Carta d'identità per residenti maggiorenni (italiani e stranieri)

 

È il documento che attesta l'identità della persona e, se richiesto con validità per l'espatrio, è equipollente al passaporto per espatriare nei paesi dell'Area Shengen (per i soli cittadini italiani).

Dal 25 giugno 2008 la carta di identità per i maggiorenni ha validità 10 anni.

I documenti d'identità rilasciati o rinnovati dopo l'entrata in vigore dell'art. 7, Decreto Legge 9 febbraio 2012, n. 5, hanno validità fino alla data corrispondente al giorno e mese di nascita del titolare immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo.

Documentazione richiesta per ottenere o rinnovare la carta d’identità:

  • per il richiedente maggiorenne italiano o appartenente all'Unione Europea:
    - tre foto tessera a colori su sfondo bianco, uguali, recenti e con il capo scoperto (nella sezione allegati sono scaricabili le prescrizioni dettate dal Ministero dell'Interno relativamente alle foto per il passaporto, applicabili anche alla carta di identità in analogia)
    - carta d’identità precedente

    In caso di furto o smarrimento della carta d’identità precedente:
    - nel caso non si fosse in possesso di altro documento d'identità in corso di validità occorre presentarsi sempre con la denuncia e due testimoni maggiorenni con documento di identità valido.
    In caso di deterioramento della carta d'identità precedente:
    - nel caso di deterioramento del documento, ciò che ne resta deve essere sempre restituito all'Anagrafe per la richiesta di sostituzione. Se il deterioramento è tale da non consentire la restituzione del documento deve essere presentata la denuncia all'Autorità di Pubblica Sicurezza.
    - se la carta precedente non è leggibile o non può essere restituita occorre sempre portare un altro documento d'identità in corso di validità (oppure due testimoni maggiorenni con documento di identità valido).
  • per il richiedente cittadino straniero non appartenente all'Unione Europea
    - tre foto tessera a colori su sfondo bianco, uguali, recenti e con il capo scoperto (nella sezione allegati sono scaricabili le prescrizioni dettate dal Ministero dell'Interno relativamente alle foto per il passaporto, applicabili anche alla carta di identità in analogia)
    - cartà d’identità precedente
    - permesso di soggiorno o carta di soggiorno, in corso di validità

La carta d’identità può essere rinnovata da 180 giorni prima della sua scadenza, con le stesse modalità previste per il rilascio.

Costo della carta di identità: € 5,42.

Nota bene:
- non è necessario rinnovare la carta d’identità in occasione di cambi di indirizzo e di residenza.

La proroga della validità delle carte di identità già emesse: in conformità al Decreto Legge 112 del 25.06.2008 la validità delle carte d'identità emesse a partire dal 26/6/2003 è prorogata di diritto per altri 5 anni. Possono essere prorogate le carte di identità emesse dal Comune di Milano a partire dal giugno 2003. Il timbro di proroga potrà essere ottenuto presso tutti gli sportelli anagrafici. E' possibile farsi timbrare la proroga anche per i componenti del proprio nucleo familiare portando le loro carte di identità in originale, e per altre persone non familiari presentandosi con una delega sottoscritta dal titolare e con la sua carta di identità in originale.

Nota bene:
Il Ministero dell'Interno, con nota del 21 agosto 2009, comunica che le Autorità egiziane hanno formalmente notificato di non riconoscere il documento cartaceo di proroga della validità della carta d'identità elettronica.
Anche in altri Paesi, quali la Turchia, la Tunisia, la Croazia e la Romania si sono verificate analoghe situazioni di disagio. Si suggerisce ai cittadini che intendessero recarsi in viaggio nei Paesi sopraindicati di munirsi di altro idoneo documento di viaggio.

Si segnala inoltre che a fronte dei ripetuti disagi verificatisi a nostri connazionali, determinati dal mancato riconoscimento da parte di alcuni Paesi delle carte di identità valide per l’espatrio prorogate (cartacee rinnovate con il timbro), il Ministero dell’Interno ha emanato la Circolare n. 23 del 28.7.2010, con la quale ha comunicato che i possessori di carte di identità rinnovate o da rinnovare possono richiedere al proprio Comune di sostituirle con nuove carte d’identità, la cui validità decennale decorrerà dalla data del nuovo documento.

Per i cittadini stranieri il timbro di proroga viene apposto esibendo il permesso di soggiorno in corso di validità.